Archival Descriptions

Displaying items 181 to 200 of 479
Language of Description: French close
Language of Description: Croatian close
Language of Description: Italian close
  1. Fascicoli concernenti cittadini di origine ebraica

    I fascicoli sono stati versati dalla Questura di Catania in data 18 ottobre 1961. La documentazione è, prevalentemente, relativa ad ebrei stranieri, soggiorni di ebrei in Italia, provvedimenti in difesa della razza italiana, autorizzazioni di polizia, divieti di assunzione negli stabilimenti, divieti vari, ecc.

  2. Questura Perugia

    Comprende anche i fascicoli nominativi intestati a persone di origine ebraica, per lo più residenti a Perugia, destinatarie dei provvedimenti di polizia (segnalazioni, fermi, perquisizioni, requisizioni, detenzioni, internamento nei campi di concentramento), decisi a seguito dell'emanazione delle leggi razziali del periodo fascista.

  3. Prefettura di Alessandria

    Il fondo è stato versato negli anni 1961, 1963, 1967, 1971-1972 e 2012 dalla Prefettura di Alessandria. E' molto vasto ed è stato sinora solo parzialmente riordinato ed inventariato. Si suddivide internamente in grandi serie del tipo: Ufficio gabinetto, con sottoserie quali quelle dei pregiudicati e dei cittadini di origine ebraica; registri di protocollo con le relative rubriche; Ufficio assistenza; Affari generali e comunali; Esattorie comunali; Opere pie e Manifesti commerciali e politici. Contiene una ricca pur se talvolta lacunosa documentazione che va dal tardo Ottocento sino agli ann...

  4. Questura di Como

    Versato tra il 1961 e il 2002, il fondo comprende il carteggio delle divisioni I (Ufficio di Gabinetto), II (Polizia giudiziaria) e III (Polizia amministrativa) riguardante gli anni 1945 - 1965 (con precedenti dal 1913) e i relativi registri di protocollo. Costituiscono serie a sé stanti i fascicoli personali degli elementi pericolosi per la sicurezza dello Stato (div. I, cat. A/8; 1891 - 1985, in parte riservati) e il materiale concernente i cittadini di origine ebraica e le confische a loro danno (1938 - 1949). Bibliografia: G. Poli Cagliari, Guida all'Archivio di Stato di Como, Como, Cam...

  5. Istituzione barone Abramo Franchetti di Casale Monferrato

    Istituzione barone Abramo Franchetti di Casale Monferrato, 1875-1959, 64 fascicoli nn. 1230-1293

  6. Prefettura di Bergamo

    Diversi sono stati i versamenti in archivio di materiale della Prefettura fra il 1961 e il 2005: il primo riguardò le carte relative a cittadini di origine ebraica; nel 1973 il primo corposo nucleo di materiale amministrativo relativo al periodo compreso fra l'unità e il 1934 e i quasi 700 faldoni del subeconomo dei benefici vacanti. Nel 1979 l'archivio dell'UPAI, l'anno successivo oltre 750 faldoni di documentazione relativa alle istituzioni assistenziali della provincia; nel 1991 alcune centinaia di volumi di leggi e decreti. Nel 1993 le concessioni di licenze di deposito oli minerali; ne...

  7. Comunità ebraica di Vercelli Comunità israelitica di Vercelli Università israelitica di Vercelli

    Comunità ebraica di Vercelli, 1650-2004, 2.091 fascicoli, comprende i seguenti fondi: - Comunità israelitica di Vercelli, 1650-2004, - Università israelitica di Biella, 1833-1886, - Università israelitica di Trino, 1805-1965, che si completano con una serie di fondi collegati: 1. Compagnia israelitica della Misericordia di Vercelli, 1742 - XX sec. 2. Società della Beneficenza israelitica di Vercelli, 1855 - 1896 3. Opera pia israelitica Foa di Vercelli, 1796 - Seconda metà XX sec. 4, Asilo infantile israelitico Levi di Vercelli, 1866 - 1989 5. Confraternita israelitica Meor di Vercelli, 174...

  8. Comunità israelitica di Casale Monferrato (1590-1946)

    Università israelitica particolare di Casale Monferrato, 1590-1946 con documenti all'anno 1954, 606 fascicoli nn. 162-767

  9. Comunità ebraica di Casale Monferrato (1933-2009)

    Comunità ebraica di Casale Monferrato, 1933-2009, 638 fascicoli nn. 1-638

  10. [Boccolari Arrigo]

    Il fondo è stato depositato da Arrigo Boccolari nel 1960. Arrigo Boccolari, nome di battaglia Enrico, ha combattuto nella brigata Zambelli, della divisione Modena montagna di cui è stato anche commissario generale. E'stato internato nel campo di Fossoli. Il fondo contiene documenti del Commisariato generale della divisione Modena montagna dal dicembre 1944 al gennaio 1945, carte personali, il carteggio tra il commissario generale di divisione e i vari commissari di brigata, oltre a un fascicolo con stampa e volantini del 1945.

  11. Comunità ebraica di Modena Comunità ebraica di Modena e Reggio Emilia

    • Comunità ebraica di Modena e Reggio Emilia
    • san.cat.complArch.113738
    • Italian
    • 1643-2000
    • Unità 1146: regg. 255, vacchette 1, voll. 14, quaderni 13, bb. 329, fascc. 15, cartelle con risvolti 15, bollettari 100, mazzi 394, rubrica 1, cc. 9

    L'archivio, conservatosi nel tempo quasi integralmente, è strutturato in cinque sezioni, strettamente collegate alla vita della Comunità e agli eventi storici, a sua volta suddiviso in serie, perlopiù originali, ben articolate da cui traspare la struttura amministrativa, ma soprattutto quella gestionale e contabile, la cui documentazione rappresenta la parte più consistente. Se poco cospicua è la documentazione afferente la sezione antica, comprendente la documentazione relativa agli anni anteriori alla soppressione del ghetto conseguente all'arrivo dei francesi a Modena (1643-1797, con cod...

  12. Opera pia Foa di Vercelli

    Opera pia israelitica Foa di Vercelli, 1796-1989, 432 fascicoli pari a ml. 7 e 50 centimetri

  13. Raccolta "Villa Emma"

    La raccolta Villa Emma è il frutto delle ricerche del professor Voigt ed è costituita dalle fonti documentarie e iconografiche servite per la ricostruzione della vicenda dei 73 giovani profughi ebrei fuggiti dalla Germania, dall'Austria e dalla Jugoslavia che soggiornarono tra l'estate del 1942 e il settembre del 1943 a Nonantola, nel modenese, a Villa Emma, un'ampia casa con parco ai margini dell'abitato presa in affitto dalla DELASEM, l'organizzazione assistenziale ebraica attiva in Italia dal 1939 e che dopo l'8 settembre 1943 con l'aiuto di Don Arrigo Beccari, del medico condotto Giusep...

  14. [Ricerca sulla deportazione e l'internamento in Germania nella provincia di Modena]

    Documentazione raccolta, in copia, e utilizzata per al ricerca promossa dall'Istituto e pubblicata nel volume, curato da Giovanna Procacci e Lorenzo Bertuccelli, dal titolo: Deportazione e internamento militare in Germania. La provincia di Modena.

  15. [Giustizia straordinaria a Venezia (1945-1947)]

    La Corte d'Assise Straordinaria di Venezia 1945-1947 è il titolo della tesi di laurea (una copia è conservata nella biblioteca dell'Istituto) discussa da Alessandro Reberschegg nel 1996 all'Università degli studi di Venezia. Per la stesura della sua tesi l'autore ha consultato, presso la Corte d'appello di Venezia, tutte le sentenze emesse dalla Corte d'assise straordinaria di Venezia durante il biennio 1945-1947 facendone copia integrale. Nel corso della ricerca ha inoltre potuto consultare l'archivio della Procura generale di Venezia, allora depositato nell'ex sanatorio dell'isola di Sacc...

  16. Colombo Rodolfo

    Carte Rodolfo Colombo, 1927-1954, 12 fascicoli, comprende: - Documentazione inerente gli studi e l'attività di Rodolfo Colombo, 1927 - 1941, 1 fascicolo, (Documentazione inerente l'attività di Rodolfo Colombo commercialista presso la Corte d'Appello di Torino) - Libro Mastro S.I.T.E.S., Metà circa XX sec., 1 fascicolo, (Libro Mastro della Società S.I.T.E.S di Vercelli) - Lastre, analisi cliniche e corrispondenza sullo stato di salute di Rodolfo Colombo, 1942 - 1951, 1 fascicolo, (Lastre, analisi cliniche e corrispondenza sullo stato di salute di Rodolfo Colombo) - Carte Calvi, 1942 - 1952, ...

  17. [Bizzarri Dante]

    Dante Bizzarri (Modena, 1906) dopo avere conseguito la licenza elementare avvia la professione di impiegato. Durante la Resistenza è partigiano nella Divisione Modena Armando (nome di battaglia Vladimiro), con la quale combatte a Montefiorino e partecipa all'attacco di Civago. In seguito è internato nel campo di concentramento di Fossoli. Il fondo conserva carte personali, documenti relativi all'attività partigiana ed al periodo d'internamento, carte dell'Anppia, fascicoli rilegati di memorie dattiloscritte con foto, stampati del periodo 1948-1969. Si segnala la presenza di tre testi dattil...

  18. [Moscati Gianfranco]

    Il fondo è stato versato all'Istituto campano per la storia della Resistenza nel 1996. Gianfranco Moscati nasce nel 1924 a Milano. Nel 1939 non potendo proseguire gli studi tecnici commerciali a causa delle leggi razziali fasciste si impiega in una ditta di trasporti internazionali di Milano. Nel 1943 passa clandestinamente la frontiera svizzera dove si rifugia durante l'invasione nazista in Italia. Nel 1945 rientra a Milano dove si impiega presso la Comunità ebraica di Milano collaborando nell'ufficio ricerche dei deportati ebrei in Italia. Nel 1952 si trasferisce a Napoli iniziando la pro...

  19. Questura di Udine

    Si tratta di un fondo lacunoso perché gli uffici furono sede delle truppe d'occupazione durante il secondo conflitto mondiale. La schedatura eseguita all'atto del versamento ha ricostruito il titolario in uso tra il 1920 ed il 1950 ed ha ricondotto ai criteri originali di ordinamento la documentazione pervenuta. Il fondo documenta le competenze dell'organismo e dell'Ufficio di Gabinetto in materia di pubblica sicurezza, misure di prevenzione, censura, controllo sugli stranieri, emigrazione, rilascio passaporti, polizia di confine, polizia amministrativa, leggi razziali. I fascicoli della ca...

  20. Questura di Macerata

    L'Archivio, denominato di "Polizia", comprende, tra l'altro, il carteggio della Giunta provvisoria di Governo e del commissario straordinario per i primi anni dopo l'Unità, relativa a: emigrati politici, brigantaggio, guardie di pubblica sicurezza e affari diversi, anni 1860 - 1875 (bb.19). Comprende inoltre carteggio relativo ai campi di concentramento della Provincia maceratese (1940-1953), nonché i fascicoli personali di cittadini di razza ebraica e non, italiani e stranieri, internati nei campi di concentramento di Treia, Urbisaglia, Sforzacosta, Petriolo e Pollenza (1940-1944). È prese...